Spread the love

C’è un prodotto che viene utilizzato da anni e nel tempo: l’acqua di colonia. Sicuramente questo prodotto è ricordato per essere stato utilizzato dalle grandi dive, principesse e donne del passato.

Spesso viene dimenticata ma per la nostra pelle può essere una vera e propria manna dal cielo!

L’acqua di colonia è il profumo più delicato e sofisticato del mondo, spesso dimenticato. Se vuoi essere una donna di classe non puoi farne a meno.

Acqua di Colonia: le origini

Caterina de Medici ha introdotto l’uso dei profumi in Francia intorno al 1533 e nel 1725 fu creata la prima acqua di colonia.



Questo prodotto creato a Colonia ha come fragranze bergamotto, limone, arancio, che permettono a questa fragranza di essere fresca e piacevole.

L’acqua di colonia inoltre può essere applicata sia sul corpo che sui vestiti.

Eau de Citron Noir- Hermès 

Famosissima fragranza adatta sia di giorno che di sera. La fragranza principale è il limone nero.

Orange Sanguine

Della collezione Joie de Vivre, questa colonia è sicuramente una delle più famose e sofisticate al mondo.

Il principale ingrediente è l’arancia italiana, il pepe nero, fava tonka e gelsomino.

Eau de Champagne, Sisley

Questa colonia è leggera e sofisticata allo stesso tempo. Ispirata alla campagna francese, ricorda l’aria fresca e l’erba profumata, fiori e serenità.

Acqua di Parma- Colonia



Un must have nelle collezioni di profumi di uomini e donne, è forse una delle prime ed antiche acqua di colonia.

Colonie- Byredo

Byredo offre tantissime versioni, le più famose del brand sono Gypsy Water, Mister Marvelous e Sunday Cologne.

Savoy Steam – Penhaligon’s 

A base di bergamotto, eucalipto, rosmarino e cedro.



Thè des Vignes, Caudalie

Oltre la base di agrumi, questa è la fragranza contiene muschio bianco, zenzero e gelsomino.

Utilizzo

Quello che poche donne sanno è che l’acqua di Colonia non è un semplice profumo ma è utilizzato come vero e proprio segreto di bellezza per ammorbidire la pelle del corpo.

Spiego tutto in questo video:

Potrebbe interessarti anche:

Profumi: i miei preferiti per la stagione autunno/inverno

Loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here