Spread the love

Buongiorno, ragazze, come state? Spero che tu stia molto bene oggi, perché ti porto molte informazioni sui pori dilatati e le cicatrici da acne. In effetti questo sarà il nostro tema per questo articolo. Se non hai visto il video, guardalo qui!


In precedenza ho parlato un po ‘dei pori dilatati e di come combatterli in modo molto naturale, tuttavia, molte volte, nonostante aver pulito questi pori, possono apparire quei brufoli o brufoli dettati da acne che sono piuttosto fastidiosi e, in alcuni casi, un po’ dolorosi.

In tutto l’articolo spiegherò: Cos’è l’acne? Perché viene prodotto? e come combatterlo ?, parlerò anche di pori aperti o dilatati, cosa sono? Perché vengono prodotti? E discuterò un po ‘dei diversi tipi di skin. E, ultimo ma non meno importante, un rimedio fatto in casa ed efficace per mantenere la nostra pelle bella.




Alimentazione equilibrata

Iniziamo con qualcosa di molto importante che ti ho già detto altre volte, e cioè, mantieni sempre una dieta equilibrata, senza grasso in eccesso e zucchero, in quanto ciò ci aiuterà a mantenere la pelle in buone condizioni dall’interno. Avere una dieta che includa solo cibi fritti, grassi e dolci non aiuterà mai la tua pelle a rinnovarsi, al contrario produrrà più acne e pori ostruiti.

È necessario per questo in breve, consumare una grande quantità di frutta e verdura verde che forniscono i nutrienti e le vitamine necessari per la pelle, non solo il viso ma il resto del corpo. Aggiungi a questa dieta ricca di proteine sane come uova, pesce, carne bianca e pollo. Non dimenticare di prendere  almeno due litri di acqua al giorno (che si traducono in 8 bicchieri d’acqua). Questo liquido vitale ci purifica e purifica da tutte le tossine che il corpo non ha realmente bisogno.

Tipi di pelle:

Pelle normale: è una pelle equilibrata. La zona T (fronte, mento e naso) può essere un po ‘grassa, ma in generale il sebo e l’idratazione sono in equilibrio e la pelle non è né troppo grassa né troppo secca.

Pelle secca: questo è un tipo di pelle che produce meno sebo della pelle normale. A causa della mancanza di sebo, la pelle secca non ha i lipidi necessari per trattenere l’umidità e formare uno scudo protettivo contro le influenze esterne. Ciò porta a un deterioramento della funzione della barriera della pelle.



Pelle grassa: è un tipo di pelle con una maggiore produzione di sebo. La sovrapproduzione è nota come seborrea. La pelle grassa è incline a comedoni (punti neri e brufoli) e varie forme di acne.

Pelle mista: nella pelle mista, i tipi di pelle variano nella zona T (fronte, mento e naso) e sulle guance. La cosiddetta zona T può differire in modo considerevole, da un’area molto sottile a una zona estesa. Le parti più grasse della pelle mista sono dovute a un’iperproduzione di sebo. Le parti più secche della pelle mista sono dovute alla mancanza di sebo e al corrispondente deficit lipidico.

Dopo averti spiegato i tipi di pelle e sicuramente aver dedotto qual è il tuo tipo, continua ad imparare di più, ora parlerò di quei fastidiosi brufoli che spesso appaiono sul viso ed a volte in altre parti del corpo, chiamati acne.

Parliamo di acne

L’acne è una malattia caratterizzata dall’apparizione di lesioni cutanee a seguito di follicolite, infiammazione e successiva infezione del poro follicolare. Queste lesioni sono di solito brufoli, brufoli neri e chiazze rosse e infiammate, come le cisti.

L’acne si verifica a causa dell’interazione tra ormoni, sebo e batteri che vivono all’interno o all’interno della pelle e anche nei capelli. Durante la pubertà, l’attività delle ghiandole sebacee aumenta e, spesso, sebo secco, desquamazione della pelle e batteri si accumulano nei pori della pelle formando un comedone, che impedisce al sebo di fluire dai follicoli piliferi attraverso la pelle. pori. Se il blocco è incompleto, si formano punti neri; se è completo, appaiono dei punti bianchi. Molte volte questa malattia lascia cicatrici abbastanza visibili.

Quali sono i pori dilatati che lo producono?

Chiarito questo punto, commento rapidamente, quali sono i pori aperti? e perché si verificano? I pori aperti sono piccoli orifizi che si trovano nella pelle, di solito compaiono in carnagioni che sono di tipo grasso e sono prodotte a causa della mancanza di esfoliazione, scarsa cura della pelle, ereditarietà, danni dal sole e talvolta da diete squilibrate, mangiare sano è importante!

Acne e pori dilatati

C’è una domanda che alcuni dei miei fan mi hanno chiesto, questa è la ragione del mio articolo oggi, ed è, qual è la relazione tra cicatrici da acne e pori dilatati???

In primo luogo ciò avviene per lo più in grasse e miste, ed in quei ragazzi e ragazze che soffrono di causa ormonale, in questo caso l’acne deve essere trattato con farmaci.

Quando l’acne è molto profonda e deve essere trattata con farmaci, quel tipo di ferita lascia immediatamente una cicatrice sulla pelle. Al contrario, una pelle porosa, anche se non soffre di acne, potrebbe presentare brufoli.

Procedimento

Ora vediamo un rimedio naturale molto efficace per riparare sia i pori aperti che cicatrici da acne. Questa preparazione è economica e non è necessario posizionare creme che sono costose e spesso irritano la nostra pelle.

Vediamo la procedura che dobbiamo eseguire in modo che in un periodo di tre giorni iniziamo a vedere la nostra pelle del viso migliorata.

Innanzitutto, dovremmo lavare il viso con acqua a temperatura ambiente e un sapone preferibilmente neutro.
Quindi prendiamo un cucchiaio da zucchero Lo zucchero aiuta a esfoliare la pelle.
Tritiamo un limone a metà e spremiamo il succo fino ad ottenere un cucchiaio aggiungendolo in una ciotola con lo zucchero. Il limone funziona come un astringente.
Successivamente, aggiungiamo un cucchiaio da minestra di gel di Aloe Vera. L’aloe vera ha proprietà idratanti per la pelle.
Aggiungere un cucchiaio di acqua di rose, che aiuta a ridurre l’infiammazione, idrata e ammorbidisce la pelle. È ideale per la pelle con acne, poiché diminuisce immediatamente il rossore. Mescoliamo la miscela fino a quando tutti gli ingredienti sono omogeneizzati.
Prendiamo un batuffolo di cotone e mettere il composto nella zona interessata e lasciamolo agire per 15 o 20 minuti.
Rimuoviamo delicatamente la crema con acqua tiepida e quindi laviamo normalmente con acqua a temperatura ambiente. Ripeti l’operazione due volte a settimana.
Bene, ragazze mie, questo rimedio casalingo è abbastanza semplice da applicare e preparare giusto? E non è affatto costoso! Prima di concludere, un piccolo consiglio: se vi capita di dover rimuovere un brufolo, non fatelo mai con le dita, prendete una garza, e fate l’estrazione, immediatamente lavate il viso con acqua e sapone !!

Ecco un’altra ricetta:

Spero che i miei amati fan possano provare questa affascinante preparazione e che commentino e apprezzino questo articolo. Non dimenticare di condividerlo con altri amici che ne hanno bisogno!

Pelle chiara e luminosa con il limone e lo zucchero | Pelle pulita e senza brufoli

 

Loading...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here